Filippa Lagerbäck consiglia: “Importiamo uno stile di vita slow, importiamo Mysa”

Filippa lagerback mysa
Fonte: Filippa Lagerbäck per L’Occitane

Conosciamo tutti Filippa Lagerbäck, la bellissima conduttrice svedese – moglie del celebre conduttore Daniele Bossari – famosa in Italia già dagli anni ’90. Curiosando sul suo account Instagram salta subito all’occhio la sua voglia di calma e tranquillità. Filippa è una donna che, sebbene lavori nel mondo caotico e frenetico dello spettacolo, non si lascia sfuggire le passeggiate all’aria aperta con il suo piccolo cagnolino e non ha mai nascosto il suo profondo amore per la natura.

Viviamo nell’era dei social network. Per quanto ci limitiamo a negarlo, Facebook, Instagram, Snapchat e in generale il mondo del web ci hanno cambiato letteralmente lo stile di vita. Sono in pochi quelli che si alzano dal letto senza prima essersi informati su ciò che accade già di prima mattina nei vari profili degli utenti seguiti.

Leggi anche: Ecco perché dovresti essere grato anche quando non hai motivo di esserlo

Quanti di noi, in un momento di pace, chiudono il cellulare per godersi le piccole cose quotidiane al di fuori di internet? Appena abbiamo un momento di pausa dal lavoro o dallo studio, ecco che la voglia di “spulciare” sui social network prende il sopravvento e, magari, ci siamo fatti sfuggire quei cinque minuti ideali per cogliere qualche attimo di calma e serenità senza tenere impegnato il cervello.

Non in tutte le parti del mondo, però, è così. In un meraviglioso post pubblicato sul suo account Instagram, Filippa ci pone a conoscenza del cosiddetto Mysa, ovvero lo stile di vita tipico svedese incentrato sulle piccole cose che riescono a dare una sensazione di pace e serenità. Di seguito le sue parole:

Niente di più semplice che creare un’atmosfera accogliente in grado di trasmettere una meravigliosa sensazione di benessere. Come riportato dalla stessa Filippa, basta una semplice candela per rendere il clima più caloroso e la mente più serena (abbiamo preso spunto da lei e adesso i nostri uffici sono pieni di candele profumate che rendono la scrittura degli articoli molto più piacevole😉).

L’aspetto più bello di questo stile di vita “slow” è proprio il fatto che possono adottarlo tutti, anche chi vive una vita incentrata nel caos della città o chi vive costantemente su mattoni di libri ed è continuamente stressato dagli esami. Chiamare un amico, il proprio fidanzato o la famiglia per guardare un film insieme indossando il pigiama più comodo che si ha a disposizione nell’armadio. Chiudere il cellulare e non pensare per un attimo a cosa hanno pubblicato determinate persone sui propri account social. In parole brevi:

Vivere nel mondo reale dimenticando per un attimo quello virtuale!

Dopo aver pubblicato il post, sono stati in molti ad apprezzare l’idea di Mysa. Uno dei suoi tanti seguaci, infatti, le commenta:

“Grazie Filippa… talvolta ci serve qualcuno che ci ricordi che il segreto per godere del prezioso tempo della nostra vita è racchiuso in piccoli, semplici ma autentici momenti di piaceri quotidiani.”

A Filippa sta così tanto a cuore questo argomento che, in risposta a una delle sue utenti, ha dichiarato di aver lavorato con i bambini a teatro proprio sul concetto di Mysa concludendo con la frase:

“Più Mysa per tutti!”

E voi cosa ne pensate? Vi concedete piccoli attimi di Mysa oppure non riuscite proprio a fare a meno di stare legati ai social network e alla vita frenetica? Aspettiamo i vostri commenti!

Ti è piaciuto il nostro articolo? Condividilo!
Redazione

«L’arte di scrivere consiste nel far dimenticare al lettore che ci stiamo servendo di parole» - Henri Bergson