8 cose che non sai su “Pirati dei Caraibi – La vendetta di Salazar” (capitolo 5)

pirati dei caraibi 5 la vendetta di salazar
Fonte: Web

Ci siamo appassionati alle mitiche avventure del capitan Jack Sparrow nel lontano 2003 con il film La Maledizione della Prima Luna, il primo capitolo della saga de I Pirati dei Caraibi. Ci siamo follemente innamorati del suo simpatico caratterino che, sebbene all’apparenza sembri un po’ ingenuo, in realtà nasconde un intelletto pazzesco capace di salvarlo in ogni situazione e di dargliela vinta su qualsiasi cattivo si metta sulle sue tracce. E poi, si parla di Johnny Depp, quindi potevamo non amarlo?

A maggio del 2017 è uscito Pirati dei Caraibi – La vendetta di Salazar, quinto e (forse) ultimo capitolo della saga. Secondo quanto riportato dalle indiscrezioni, infatti, pare proprio che Joachim Rønning (regista che ha diretto il film insieme a Espen Sandberg), abbia annunciato che questo sarebbe stato solamente “l’inizio della fine”, lasciando intendere, dunque, che in programma ci sia un sesto capitolo che abbraccerà la fine delle avventure del pirata più famoso di tutti i tempi. 

Torneremo a vedere il nostro amato capitano solcare i mari con la sua fedelissima Perla Nera? Chi lo sa. In attesa di sapere qualcosa in più al riguardo, ci siamo imbattuti in un articolo di Oh My Disney grazie al quale abbiamo scoperto ben 8 curiosità su quest’ultimo capitolo. In nome del nostro amore verso questa meravigliosa saga, abbiamo deciso di condividere con voi queste piccole (ma preziose) scoperte dapprima a noi sconosciute. 

Siete pronti a immergervi nel meraviglioso mondo di Jack Sparrow? Cominciamo con la prima curiosità:

1. La troupe ha creato un’intera città per fare le riprese

pirati dei caraibi 5 la vendetta di salazar
Fonte: Glenn Hampson

Quando pensiamo a un film d’azione, di certo non ci aspettiamo che nella realtà un uomo possa davvero spostare un intero edificio. Ovviamente, non è il caso di Jack Sparrow e della troupe del film che, proprio per l’occasione, ha creato un’intera cittadina vicino a Gold Coast (città dell’Australia).

“Ci sono voluti quattro mesi per costruire la città [..] siamo incredibilmente orgogliosi del risultato” – ha dichiarato Joachim Rønning

Certo, sicuramente la costruzione della città ha richiesto un sacco di tempo, ma visto il risultato, ne è valsa la pena, no?

2. Jerry Bruckheimer ha tenuto un foto diario personale sul set

pirati dei caraibi 5 la vendetta di salazar
Fonte: Web

Il produttore cinematografico Jerry Burckheimer ha sempre adorato presentarsi sul set dei suoi film con una fotocamera in mano. Il motivo? Oltre alla sua innata passione per la fotografia, il produttore adora far vedere il set dal suo punto di vista, così come ama fotografare i vari attori. 

3.  La creazione del giovane Jack Sparrow è stata una vera e propria sfida

pirati dei caraibi 5 la vendetta di salazar
Fonte: Web

Vi ricordate il flashback in cui si vede Jack Sparrow da giovane? Progettare quella scena non è stato affatto semplice per gli autori. L’elaborazione della gioventù di un personaggio così distinto significava dover stare attenti a ogni minimo particolare. Oltre a portare Johnny Depp indietro di qualche tempo, gli autori hanno dovuto modificarne persino la voce.

“Abbiamo lavorato al computer per più di un anno per ringiovanire il personaggio”. – ha dichiarato Espen Sandberg

4. Alla fine del film, Geoffry Rush ha ricevuto un regalo molto speciale

pirati dei caraibi 5 la vendetta di salazar
Fonte: Web

Quando le riprese del film erano ormai giunte al termine, Geoffry Rush (capitan Hector Barbossa) ha ricevuto con grande sorpresa un regalo fatto dal suo co-protagonista peloso Pablo (la scimmia che ha interpretato Jack la Scimmia). Il piccolo animaletto, infatti, ha regalato a Rush un dipinto autografato. Una sorta di opera astratta, insomma.

“Mi ha regalato un dipinto realizzato da lui stesso. È bellissimo e lo conserverò per sempre. La parte più dolce è stata la zampa impressa. Pablo ha firmato il suo lavoro, è un tipo originale.” – ha dichiarato Rush

5. Ci sono stati moltissimi riferimenti all’attrazione originale dei Pirati dei Caraibi presente a Disneyland

pirati dei caraibi 5 la vendetta di salazar
In foto: a destra la nave di Salazar, al centro la nave di Jack, The Wicked Wench | Fonte: Web

Durante la scena del flashback del giovane Jack Sparrow, il nome della nave da lui capitanata è The Wicked Wench, che è il nome originale dell’attrazione presente a Disneyland, a Orlando (Florida). E poi vi ricordate Pig Kelly, il fuorilegge che voleva costringere Jack a sposare la sorella Beatrice? Il costume di Kelly è stato preso da uno dei disegni creati per l’attrazione di Disneyland.

6. La troupe ha creato un vero set subacqueo

pirati dei caraibi 5 la vendetta di salazar
Fonte: Web

E se al primo punto ci eravamo quasi stupiti dopo aver saputo della costruzione dell’intera cittadina, quando abbiamo appreso dell’esistenza di un vero set subacqueo realizzato proprio dalla troupe, siamo rimasti letteralmente senza parole. Dobbiamo proprio ammetterlo, siamo rimasti impressionati dall’eccelsa bravura del team capace di creare luoghi incredibilmente veritieri, e se ci aggiungiamo il fatto che il set subacqueo è stato creato praticamente da zero, rimaniamo ancora più increduli.

7. Keira Knightley non era prevista all’interno del film

pirati dei caraibi 5 la vendetta di salazar
Fonte: Web

Sì, abbiamo adorato dall’inizio alla fine il quinto capitolo dei Pirati dei Caraibi, ma se c’è una cosa che ci è mancata tantissimo è sicuramente la presenza di Keira Knightley (Elizabeth Swan) e di Orlando Bloom (Will Turner). Sebbene quest’ultimo sia stato presente (poco e niente), Keira appare giusto alla fine del film, quando Henry Turner (figlio di Elizabeth e Will), è riuscito insieme a Jack, Carina Smyth (figlia di capitan Barbossa) e alla ciurma a spezzare la maledizione dell’Olandese Volante (oltre che a tutte le altre esistenti) distruggendo il Tridente di Poseidone.

La maledizione dell’Olandese Volante costrinse Will Turner a diventare parte della nave e, a causa di essa, poteva scendere sulla terraferma solo una volta ogni dieci anni. Alla fine del film, dunque, Will torna a essere quello di sempre e, scendendo dalla nave, incontra finalmente Elizabeth con la quale si lascia andare in un romanticissimo bacio.

Ma… sapete che c’è? Gli autori volevano rovinarci anche questo meraviglioso momento! Il motivo? La Knightley non era prevista all’interno del film. Alla fine, però, l’importanza del suo personaggio ha avuto la meglio e – anche se per pochi istanti – Elizabeth è tornata!

8. Il tempo di trasformazione di Javier Bardem in Salazar era di… 3 ore alla volta!

pirati dei caraibi 5 la vendetta di salazar
Fonte: Web

Neanche le donne più vanitose del mondo amerebbero truccarsi per 3 lunghissime ore. Eppure Javier Bardem, attore interprete del cattivissimo capitano Armando Salazar, ogni giorno, prima delle riprese, doveva sottoporsi a ben 3 ore di trucco per “imbruttirsi” al meglio.

“Avevo protesi per tutto il viso e i miei capelli erano tirati all’indietro perché Salazar aveva i capelli lunghi creati in CGI. Non ne ho mai visto il risultato fin quando non mi sono visto nel grande schermo. Quando finalmente l’ho visto ho pensato: “Wow, è fantastico. Lo amo!” – ha dichiarato Bardem.

Che ne dite di queste piccole curiosità? Ne eravate a conoscenza o le avete scoperte insieme a noi? A voi i commenti!

Ti è piaciuto il nostro articolo? Condividilo!
Redazione

«L’arte di scrivere consiste nel far dimenticare al lettore che ci stiamo servendo di parole» - Henri Bergson